Quando si tratta di carne ci facciamo tante domande
e la Cooperativa tra Allevatori Umbri è la risposta giusta!

Perchè scegliere le nostre carni?

Perché la carne prodotta secondo il Disciplinare Cooperativa tra Allevatori Umbri dà al consumatore CONCRETE GARANZIE sulla qualità di ciò che mette in tavola!

Cos’è il Disciplinare?

Il Disciplinare è una serie di REGOLE CONDIVISE da tutti i produttori della Cooperativa che riguardano l’intera filiera produttiva della carne, dall’allevamento alla vendita: la tracciabilità, la certificazione, l’etichettatura, l’autocontrollo, gli standard di allevamento, la nutrizione, la salute e il benessere degli animali, l’impatto ambientale ed in generale tutti gli aspetti della produzione da monitorare per garantire la REALE QUALITÀ DELLA CARNE.

Il Disciplinare IT183ET Cooperativa tra Allevatori Umbri è stato riconosciuto nel maggio 2017 dal Ministero per le Politiche agricole ai sensi del Reg. 1760/2000 e del DM 876/2015.

Cosa prevede il Disciplinare?

icone-08

CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ED ETICHETTATURA DELLE CARNI BOVINE garantita da Ente terzo (Parco Tecnologico agroalimentare 3A – PTA) e dal sistema nazionale di accreditamento ACCREDIA

icone-09

CERTIFICAZIONE DI FILIERA, dalla fase dell’allevamento fino al punto vendita, monitorando tutte le fasi intermedie

icone-10

Informazioni in etichetta relative all’ALLEVAMENTO negli ultimi sei mesi di permanenza in azienda

icone-11

L’AUTOCONTROLLO da parte della Cooperativa tra Allevatori Umbri secondo un piano di monitoraggio e verifica che assicura il rispetto delle norme del Disciplinare e della normativa di riferimento

icone-12

RINTRACCIABILITÀ GARANTITA grazie alle tante informazioni riportate in ETICHETTA: Informazioni obbligatorie e non specifiche del Disciplinare (previste dal Reg. CE 1760/00): Numero di lotto identificativo del nesso tra le carni e l’animale o gli animali interessati, Stato membro o paese terzo di nascita, Stati membri o paesi dove ha avuto luogo l’allevamento, Stato membro dove ha sede il macello e numero di riconoscimento, Stato membro dove ha avuto luogo il sezionamento e numero di riconoscimento.

Informazioni facoltative richieste dal Disciplinare: Razza o Tipo genetico, Categoria, Età, Codice azienda e Denominazione azienda di provenienza del bovino, Periodo di ingrasso di almeno 6 mesi, Alimentazione priva di grassi animali aggiunti, Tipologia di stabulazione.

Serietà e Trasparenza per un prodotto eccellente.